Suicide’s easy, what happened to the revolution?

Ti accorgi di essere invecchiata quando vai al cinema con la stessa frequenza con cui prima andavi ai concerti. Ogni tanto però vale la pena ritornare alle vecchie abitudini.

PS: non mi sono dimenticata di avere un blog, sono solo molto impegnata e in procinto di affrontare un po’ di cambiamenti, quindi con la testa sempre piena di futili  e ben poco interessanti preoccupazioni pratiche. Tornerò a scrivere qualcosa di diverso dalle schede dei film, promesso (visto che c’è gente che mi fa notare che quelle hanno rotto le palle… no ma con affetto, eh).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.