Tekkonkinkreet – Soli contro tutti

Di: Michael Arias

Visto con un ritardo di: 7 anni

In: italiano

IMDb

Perché sì:

– Trattasi di cartone animato giapponese che si discosta parecchio da quello che mi è capitato di vedere finora. Non sono assolutamente un’esperta del genere, ma non conosco un altro anime così esplicitamente violento, cupo e volgare. Tra le altre cose, il film mostra un Giappone brutto e sporco, e lo fa senza nessuna vena poetica o fiabesca (sto pensando all’inquinamento e alla sporcizia in fondo al mare in Ponyo… ecco, qui siamo a millemila chilometri da lì).

– Combattimenti, sangue, bambini volanti, bambini speciali, visioni, mafia e buoni sentimenti. In mezzo a questo popò di contenuti, però, la morale del film è inequivocabilmente la seguente: vivere in città è una merda, andiamo tutti a vivere al mare. Come non essere d’accordo.

Perché no:

– I fondali della città e le ambientazioni in genere sono notevoli, ma ho trovato veramente brutti i personaggi e la loro animazione. Sono solo gusti, ci mancherebbe, ma questo è il mio blog e qui decido io. Brutti brutti, poveretti.

– Per un film che filosofeggia su questioni piuttosto importanti come l’ammore, la fratellanza e la battaglia tra bene e male, devo dire che il tutto mi ha lasciata piuttosto indifferente, nonché leggermente annoiata. E io sono quella che lacrima per praticamente qualsiasi cosa, eh.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.