Archivi tag: Rodriguez

Searching for Sugar Man

Di: Malik Bendjelloul

Visto con un ritardo di: 2 anni

In: inglese

IMDb

Perché sì:

– La trama del documentario in soldoni e senza spoiler: un musicista americano degli anni ’70 rimasto praticamente sconosciuto negli USA ha un grandissimo successo in Sud Africa, a sua insaputa. Seguono evoluzioni che qui ometterò. Sono due le cose che mi colpiscono molto: quanto solo pochi decenni più tardi tutto questo non sarebbe potuto succedere, perché con internet i due stati non sarebbero stati così isolati, e come tutta la vicenda sarebbe accaduta con molta meno probabilità senza il colonialismo inglese e l’uso di una lingua comune a migliaia di chilometri di distanza. Questo non vuol dire che internet e colonialismo siano entrambi ugualmente positivi, eh.

– Mi unisco all’ignoranza del resto del mondo e stringo la mano agli hippie sudafricani, che la sapevano più lunga di tutti: la musica di Rodriguez spacca.

– La bellezza di questa storia è infinita, sia per quello che viene raccontato che per come viene raccontato. I lunghi piani sequenza delle passeggiate, che si confondono in maniera molto piacevole con i cartoni animati, mi rimarranno impressi per i lunghi stivali neri a punta che sbucano dal bianco candido.

– ***Qui c’è uno spoiler, se leggete poi non rompete le palle, io vi ho avvisati*** Oltre alla mancanza di internet e alla lingua comune, un altro fattore ha reso tutto questo possibile: la personalità del musicista in questione. Se Rodriguez fosse stato una persona normale, che reagisce da persona normale quando scopre di essere stato truffato per anni, il tutto si sarebbe concluso negli anni ’90 con una causa legale e molto meno romanticismo.

Perché no:

– Da quanto leggo (e qui metto un link, ma onestamente meno leggete in giro prima di vedere il film meglio è) le questioni legali sono ancora irrisolte, ma il lato umano negativo che esce da questo film è tanto agghiacciante quanto è dolce quello positivo. Nonostante questo, mi sarebbe piaciuto qualche approfondimento in più sulla parte meno piacevole della vicenda.