Archivi tag: Sandra Bullock

Gravity

Di: Alfonso Cuarón

Visto con un ritardo di: meno di un anno!

In: inglese

IMDb

Perché sì:

– Doppiatori di tutto il mondo, unitevi! Praticamente questo film è stato scritto per voi, e visto che sapete benissimo che rischiate di rimanere disoccupati perché sempre più gente preferisce i sottotitoli, potreste approfittarne per fare un buon lavoro (cosa che succede sempre più di rado in Italia) e guadagnarvi per una volta la stima del pubblico, che ne dite? Io nel dubbio il film l’ho visto in inglese, ma ho fiducia in voi! Più o meno.

– Beh, non c’è che dire, il punto di vista dell’astronauta che ho visto in questo film è diverso da quello che mi è capitato di vedere finora. I concetti li sappiamo tutti: la mancanza di punti di riferimento, la difficoltà di movimento, la tendenza a roteare, la mancanza di ossigeno… però qui è diverso. Qui capisci subito cosa voglia dire non avere il controllo del proprio corpo e quanto una persona “normale” possa farsi prendere dal panico.

– C’è tanta bellezza in questo film, sia a livello di immagini che a livello di messaggio convogliato a noi poveri umani, che ogni tanto decidiamo che siamo stufi e non siamo più sicuri che valga la pena andare avanti. Poi però pilotiamo un’astronave e tutto torna a sorriderci.

Perché no:

– Per i miei gusti, e ci tengo a sottolineare che ho appena detto “per i miei gusti”, c’è decisamente troppa tensione nel film. È tutto un susseguirsi di azione, esplosioni e salvataggi per il rotto della cuffia, senza un attimo di pausa. Capisco bene che sia una delle sue attrattive, ma io di farmi 90 minuti di apnea insieme alla Bullock magari ne avrei fatto anche a meno.

– Ma George Clooney fa sempre e solo il personaggio brillante e irriverente? Ora, non mi passa neanche per l’anticamera del cervello di lamentarmi di Giorgino bbello, che può fare quello che vuole e avrà sempre il mio sostegno, ma non è che sta diventando un po’ troppo il suo stereotipo di personaggio?